Skip to content

SCARICA EUROCODICE 8


    La versione dell'Eurocodice 8 (Eurocode 8 - EC8), per le costruzioni in zona sismica, aggiornata al , e' scaricabile dal sito dell'Universita' di Roma. MARZO Eurocodice 8. Progettazione delle strutture per la resistenza sismica. Parte 1: Regole generali, azioni sismiche e regole per gli edifici. Eurocode 8. eurocodice 8 italiano download. PDF slutwalk-leipzig.infocazione dellEurocodice 8 conduce, sulla base dei valori dei parametri indicati nellOPCM n. Download "Eurocodice 8 Progettazione delle strutture per la resistenza sismica Parte .. 13 Premessa La presente norma europea EN, Eurocode 8: Design of. Download "Eurocodice 8 Indicazioni progettuali per la resistenza sismica delle . (9) La presente parte 3 dell Eurocodice 8 viene pubblicata dal CEN come.

    Nome: eurocodice 8
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:46.35 Megabytes

    SCARICA EUROCODICE 8

    Più letti. Documenti Legislazione D. Documenti Legislazione DM. Raccolta di Guide Ufficiali inerenti l'applicazione degli Eurocodici. Gli Eurocodici EC sono norme europee per la progettazione strutturale. Si allineano alle norme nazionali vigenti e consentono al professionista l'utilizzo di criteri di calcolo comuni ed adottabili anche all'estero. Per meglio districarsi attraverso questo complesso gruppo di norme tecniche, ogni Eurocodice tratta un preciso argomento:. L'Eurocodice 0 fornisce le indicazioni di base per affrontare la progettazione con il metodo semiprobabilistico agli stati limite, le combinazioni di verifica, i fattori di sicurezza salvo diversamente specificato per la combinazione delle azioni.

    La norma include criteri aggiuntivi e regole richieste per la progettazione antisismica di tali strutture senza limitazioni dovute alle loro dimensioni, alla tipologia di struttura e ad altre caratteristiche funzionali. Per alcune tipologie di serbatoi e silos, la norma fornisce anche dettagliati metodi di valutazione e regole di verifica. La parte 6 , infine, stabilisce i requisiti, i criteri e le regole per la progettazione della resistenza sismica delle strutture alte e snelle quali torri, pali, camini.

    Fornisce anche i requisiti per elementi non strutturali quali antenne, materiali di rivestimento di camini e altre attrezzature. La norma non si applica alle torri di raffreddamento, alle strutture marine e alle torri di sostegno dei serbatoi.

    I rimanenti punti trattano le regole specifiche per i sili sezione 2 , serbatoi sezione 3 e tubature sezione 4. Futuri sviluppi deliberati della presente norma sperimentale 20 Uno degli obiettivi della presente norma sperimentale è di assicurare una coerenza fra le regole di progetto antisismiche per sili, serbatoi e tubature e le regole usate per altre costruzioni.

    Si prevede che questa norma sperimentale ed, in particolare, le procedure di progetto e le regole date nelle appendici devono essere aggiornate progressivamente con l'acquisizione di nuove conoscenze in questo ambito.

    EUROCODEexpress: Eurocode calculations

    Pagina 3 di P 2 La presente norma sperimentale comprende criteri aggiuntivi e regole necessarie per la progettazione antisismica di queste strutture senza restrizione sulle loro dimensioni, tipologie strutturali ed altre caratteristiche funzionali.

    Per alcuni tipi di serbatoi e sili, tuttavia, fornisce anche metodi dettagliati di valutazione e verifica. P 3 Con riferimento al punto 1. La presente norma sperimentale, inoltre, non è completa per quelle costruzioni che hanno elementi strutturali non comuni, le quali possono richiedere delle misure particolari e degli studi speciali per assicurare la loro protezione antisismica.

    In questi ultimi due casi, la presente norma sperimentale fornisce principi generali ma non regole di applicazione dettagliate. Per i suddetti motivi, l organizzazione della presente norma sperimentale è in parte differente dalle altre parti della ENV La presente norma sperimentale è in generale ristretta a principi di base e approcci metodologici, mentre procedure dettagliate di analisi sono date nelle appendici per alcune situazioni tipiche.

    P 5 Per potere formulare dei requisiti generali e per poterli implementare, viene fatta una distinzione tra le strutture trattate nella presente parte 4, per esempio: strutture indipendenti e reti ridondanti. Pagina 4 di Per motivi di coerenza con la struttura generale degli Eurocodici, è mantenuta l indicazione di due stati limite, con una definizione adattata in modo consono.

    P 1 P 2 P 3 Stato limite ultimo P 1 P 2 P 3 Differenziazione di affidabilità A seconda delle caratteristiche e delle finalità delle strutture prese in considerazione, uno solo o entrambi gli stati limite di servizio seguenti devono essere soddisfatti: - piena integrità; - livello operativo minimo. L evento sismico per cui questo stato limite non deve essere superato avrà una probabilità annuale di superamento il cui valore deve essere stabilito basandosi sulle perdite relative alla ridotta capacità del sistema e alle riparazioni necessarie.

    Lo stato limite ultimo del sistema è definito in corrispondenza alla perdita di capacità operativa del sistema, con la possibilità di un recupero parziale nella misura definita dall'autorità responsabile condizionato ad una quantità accettabile di riparazioni.

    Per elementi particolari di una rete, come anche per strutture indipendenti il cui collasso totale comporterebbe dei grossi rischi, lo stato limite ultimo viene definito come quello stato di danneggiamento che, quantunque possa essere grave, esclude tuttavia tipi di collasso fragile e permette un rilascio controllato del contenuto. L evento sismico di riferimento per il quale lo stato limite ultimo non deve essere superato deve essere stabilito sulla base delle perdite indirette e dirette causate dal collasso del sistema.

    P 1 Reti di tubature e strutture indipendenti, sia serbatoi che silos, devono essere corredati di un livello di protezione in proporzione al numero di persone esposte al rischio e alle perdite ambientali ed economiche associate al mancato raggiungimento del loro livello di funzionalità.

    P 2 La differenziazione di affidabilità deve essere ottenuta mettendo a punto in modo opportuno la probabilità annuale di superamento dell azione sismica di progetto. Valori specifici del fattore I, necessari per modificare gli effetti dell azione in modo che corrispondano all evento sismico col periodo di ritorno prescelto, dipendono dalla sismicità di ciascuna regione e devono essere quindi forniti dal Documento di Applicazione Nazionale.

    P 4 Per le strutture comprese nei fini della presente norma sperimentale è appropriato considerare tre diversi livelli di protezione.

    Il prospetto 1. Nella colonna a sinistra è data una Pagina 5 di P 6 Situazioni con un rischio medio per le vite e considerevoli conseguenze ambientali, economiche e sociali appartengono alla classe 2. P 7 La classe 3 si riferisce a situazioni dove il rischio per le vite umane è basso e le conseguenze ambientali, economiche e sociali del collasso sono piccole o trascurabili. P 2 Sebbene un approccio formale all'analisi di affidabilità del sistema sia estraneo allo scopo della presente norma sperimentale, il progettista deve prendere in considerazione esplicitamente il ruolo dei vari elementi nell'assicurare la funzionalità continuativa del sistema, specialmente quando non è ridondante.

    Nel caso di sistemi molto complessi, il progetto deve essere basato su delle analisi di sensitività.

    P 3 Elementi della rete, o di una struttura nella rete, i quali si rivelano essere critici rispetto al collasso del sistema, verranno corredati di un adeguato ulteriore margine di protezione, commisurato alle conseguenze del collasso. Laddove non esista un esperienza precedente, quegli elementi critici dovrebbero essere studiati sperimentalmente per verificare l accettabilità delle ipotesi di progetto.

    P 1 Il progetto di una rete o di una struttura indipendente deve prendere in considerazione i seguenti aspetti generali per mitigare gli effetti di un sisma: - Controllo della qualità dei componenti; - Ridondanza dei sistemi; - Accesso facile per l'ispezione, manutenzione e riparazione dei danni; - Assenza di interazioni delle componenti meccaniche ed elettriche con gli elementi strutturali.

    Pagina 6 di P 1 L azione sismica da utilizzare per determinare gli effetti di azione sismica per la progettazione di silos, serbatoi e tubature è definita al punto 4 della ENV nelle varie forme equivalenti di spettro di risposta elastico, in funzione del sito punto della ENV , spettro di potenza punto della ENV e rappresentazione nel dominio del tempo punto della ENV Nei casi in cui è accettabile un fattore di struttura q maggiore dell'unità vedere 1.

    P 2 Le due azioni sismiche da usare per controllare lo stato limite di servizio e lo stato limite ultimo, rispettivamente, devono essere stabilite dall'autorità nazionale competente, sulla base della sismicità delle diverse zone sismiche e del livello della categoria di importanza della specifica struttura. P 1 P 2 Fattori di struttura P 1 P 2 P 3 Per le strutture che rientrano nello scopo della presente norma sperimentale, gli effetti dell attività sismica devono essere determinati generalmente sulla base del comportamento lineare delle strutture e del terreno nelle loro vicinanze.

    Metodi di analisi non lineare possono essere utilizzati per ottenere gli effetti dell azione sismica per quei casi speciali dove la necessità di considerare il comportamento non-lineare della struttura e del terreno circostante è dettata dalla natura del problema, o qualora la soluzione elastica non sarebbe economicamente realizzabile.

    In tali casi, si proverà che il progetto ottenuto possiede almeno la stessa affidabilità delle strutture esplicitamente trattate dalla presente norma sperimentale. Per le strutture considerate nella presente norma sperimentale non è prevista la dissipazione di apprezzabili quantità di energia attraverso il loro comportamento anelastico. Pagina 7 di Qualora determinazioni più precise non sono disponibili, dovrebbero essere usati i valori forniti nel prospetto 4. P 2 Lo smorzamento per radiazione di onde elastiche nel terreno dipende dalla direzione del moto traslazione orizzontale, traslazione verticale, rollio, ecc.

    I valori adottati nell analisi devono essere compatibili con le condizioni attuali del sito e devono essere giustificati con riferimento a risultati teorici e sperimentali riconosciuti. Indicazioni per la scelta e l utilizzo di valori di smorzamento associati a diversi movimenti delle fondazioni sono date nell appendice B della ENV e nell appendice A della presente norma sperimentale Interazione con il terreno Smorzamento pesato P 1 Gli effetti dell interazione terreno-struttura devono essere considerati in accordo con il punto 6 della ENV Pagina 8 di Questi comprenderanno il peso della struttura e nel caso di serbatoi parzialmente ricoperti o interrati, comprendono la copertura in terra e le pressioni esterne permanenti dovute al livello della falda; P k è il valore caratteristico dell'azione di precompressione; Q ki sono i carichi accidentali con i loro valori caratteristici.

    Indicazioni su questi valori sono forniti nella ENV Nel caso di gruppi di silos e serbatoi, devono essere considerate diverse probabili distribuzioni di recipienti pieni e vuoti a seconda delle regole di operazione degli impianti.

    Devono essere considerati perlomeno i casi in cui tutti i recipienti sono vuoti oppure pieni.

    Traduzione di "eurocodice" in francese

    Questa pressione aumentata deve essere considerata assieme agli effetti delle forze di inerzia dovute all eccitazione sismica. Le pressioni di progetto in combinazione con il carico sismico devono essere ottenute moltiplicando la pressione statica per l appropriato fattore di correzione di sovrappressione C d.

    I valori minimi richiesti dei fattori C d sono dati nel prospetto 2. P 3 Quando vengono utilizzati metodi di analisi sofisticati, i valori di picco della risposta globale ottenuti dall analisi sotto l azione combinata delle eccitazioni orizzontale e verticale devono essere utilizzati in accordo con il punto della ENV e della ENV : Analisi P 1 Il modello da utilizzare per la determinazione degli effetti sismici deve riprodurre fedelmente la rigidezza, massa e proprietà geometriche della struttura di contenimento, terrà conto della risposta del materiale contenuto e degli effetti di interazione con il suolo di fondazione.

    P 3 I silos devono essere analizzati considerando un comportamento elastico, a meno che non venga data una giustificazione opportuna per fare altrimenti. P 2 Il sollevamento è accettabile qualora sia adeguatamente tenuto in conto nell analisi e nelle successive verifiche sia della struttura che della fondazione Guscio P 1 I massimi effetti delle azioni forze assiali e membranali e momenti flessionali indotti dalla combinazione di carico sismico pertinente deve essere minore o uguale alla capacità di massima resistenza del guscio, valutata come per le condizioni non sismiche.

    Questo include tutti i tipi di collasso come lo snervamento, l instabilità, ecc. Deve essere fornita un adeguata altezza libera dalla superficie superiore del contenuto, per prevenire il danneggiamento della copertura dovuto alla pressione del liquido in movimento, o qualora il serbatoio sia privo di una copertura rigida, per impedire al liquido di debordare; - i sistemi idraulici che sono parte del serbatoio o vi sono collegati, sono in grado di accomodare sforzi e deformazioni impresse causate da spostamenti del serbatoio rispetto ad essi e rispetto al terreno, senza che venga compromesso il loro funzionamento; - l'instabilità locale, qualora si verifichi, non dia luogo al collasso e sia reversibile; è accettabile per esempio, l instabilità locale di puntelli dovuta a concentrazioni degli sforzi Stato limite ultimo P 1 Si deve garantire che sotto l azione sismica di progetto di rilievo: - la stabilità globale del serbatoio sia soddisfatta rispetto al collasso.

    Pagina 11 di I segni dei termini nella combinazione dovrebbero essere scelti in modo da ottenere gli effetti più critici nelle varie parti del serbatoio.

    eurocodice - Traduzione in francese - esempi italiano | Reverso Context

    P 3 Quando vengano utilizzati metodi di analisi accurati, la risposta totale più sfavorevole sotto l azione combinata delle eccitazioni verticale ed orizzontale ottenute dall analisi deve essere usata in accordo con della ENV e della ENV : Generalità P 1 Il modello da utilizzare per la determinazione degli effetti sismici deve riprodurre accuratamente la rigidezza, massa e proprietà geometriche della struttura di contenimento, deve tenere conto della risposta idrodinamica del fluido contenuto e degli effetti dell interazione con il suolo di fondazione.

    P 2 I serbatoi devono essere analizzati considerando un comportamento elastico, a meno che non sia data una giustificazione appropriata per casi particolari. P 3 I fenomeni locali non lineari ammessi sotto l azione sismica di progetto dello stato limite ultimo vedere 3. P 2 In particolare, l analisi deve tenere conto dei seguenti elementi, laddove essi sono pertinenti: - le componenti convettive ed impulsive del moto del fluido; Pagina 12 di Procedure accettabili che tengono conto degli aspetti succitati sono date nell appendice A.

    P 6 Per fornire un altezza al di sopra del pelo libero adeguata per impedire il travaso di liquido o il suo impatto contro il tetto, si deve calcolare il massimo spostamento verticale della superficie del liquido.

    Potrebbe piacerti: VOUCHER INSEGNANTI SCARICARE

    P 2 Il sollevamento è accettabile qualora sia adeguatamente considerato nell analisi e nelle conseguenti verifiche sia della struttura che della fondazione Guscio P 1 Gli effetti massimi di azione forze membranali e momenti flettenti indotti dalla combinazione di carichi pertinenti devono essere minori o uguali alla capacità di massima resistenza del guscio, calcolata come per situazioni non sismiche. Pagina 14 di Chi di voi sa dove si possono scaricare i files con il testo completo degli Eurocodici?

    Io ne posseggo solo in parte e visto che oramai per i LL. XXX EC8 in italiano chi ha altri link Gli EC sono soggetti a diritti d'autore e venduti dall'UNI; per restare nella legalità non vedo molte alternative all'acquisto; alcuni ordini permettono di comprarli a prezzi scontati perchè riescono ad ottenere particolari convenzioni. Riesco a giustificare uno studente che per questione di studio chiede di poter scaricare UN eurocodice particolare, ma non il professionista che assume incarichi per lavori pubblici, anche perche trattandosi di lavori pubblici mi ritengo parte in causa in qualità di contribuente.

    In qualità di cittadino italiano, puoi pretendere tutto quello che vuoi, ma fintanto che le tue pretese non saranno accolte, sempre in qualita di cittadino italiano devi: - pagare le tasse - rispettare le leggi - non istigare nessuno a non rispettarle - pretendere che ti venga riconosciuto ogni diritto sancito per legge. Pagina 1 di 4.

    Precedente Successivo.