Skip to content

DISCOGRAFIA MONDO MARCIO SCARICARE


    Scaricare Discografia Mondo Marcio -> slutwalk-leipzig.info Scaricare Discografia Mondo Marcio 2a7d2b7b5e [Tracklist,,,album,,,Mondo,,,Marcio. Tracklist album Mondo Marcio – La Freschezza Del Marcio. Download album Mondo Marcio – La Freschezza Del Marcio su iTunes. Clicca sugli album per visualizzare la tracklist e i video delle canzoni; Uomo (​); La Freschezza Del Marcio (); Nella Bocca Della Tigre (). Mondo Records: Mondo Marcio - Nico Flash - Tom Beaver - A & R - Loge. "​Nella Bocca Della Tigre" / All albums Written and Produced by. Mondo Marcio. salve ragazzi mi potete dare qualche link da dove scaricare la discografia completa di mondo marcio??? grazie mille.

    Nome: discografia mondo marcio
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:38.79 Megabytes

    Informati prima di scrivere 20 righe di puttanate il 5 ottobre alle mi raccomando votate a eminem agli ema sul sito SlimShadyGirl il 13 settembre alle Torno per ricordare a tutti che 13 anni fa in questo giorno è morto una leggenda: Tupac. P mito. SlimShadyGirl il 25 agosto alle Ciao a tutti!!! Sono tornata!! Vacanza stupenda anche se un po fuori dal mondo sopratt quello musicale…novità??

    Perché è morto? Ma facci il piacere, solo perché una cosa non è più innovativa non vuol dire che sia morta.

    E come si fa a convincere il pubblico italiano che il rap non è una cosa di serie B? È come insegnare a un bambino a camminare, moltiplicato per 60 miliardi. Dicevi benissimo prima: il rap non fa parte della cultura italiana. È una musica giovane, di protesta, degli afro-americani che muoiono nel ghetto. L'Italia è un paese bianco, di mezz'età e borghese.

    E tornando a Mina: come nasce questa collaborazione? Da una canzone. Sembrerebbe un po' un harakiri. Perché farlo?

    Mondo Marcio - Nella Bocca Della Tigre

    In realtà è stata una bella collaborazione, mi sono trovato bene. Qualsiasi multinazionale è fatta di persone, le chiacchiere che avevo fatto per questo disco mi piacevano, i presupposti mi soddisfavano e per cui abbiamo lavorato bene. Per un artista come me, poi, è meglio lavorare come indipendente piuttosto che con una multinazionale per il semplice fatto che in una multinazionale ci sono troppe dinamiche, mentre io sono abbastanza un'accentratore. Tra l'altro non tutti sanno che, e questa cosa ci tengo che esca, questo disco ha fatto cambiare il regolamento di Sanremo.

    Grazie a questo progetto adesso sul palco dell'Ariston si possono portare i sample.

    E per potercelo proporre hanno cambiato il regolamento, che non accettava il campionamento. Cose dell'altro Mondo La copertina di Cose dell'altro mondo. Questo è stato il disco della mia rinascita. Arrivavo da un disco in cui non avevo stimoli e non ero in forma. Ero deluso dalla risposta della scena, come dicevo prima. Nella scena rap italiana c'è un po' la sindrome del cazzo corto. Prima di questo disco c'è stata la faida tra te ed Entics, ti è servita in qualche modo per riprendere un po' di sicurezza in te stesso?

    Sicuramente ha fatto tanto hype. C'è ancora tanta gente che mi scrive gasata. È anche il motivo per cui qualche anno fa le sfide di freestyle andavano un casino: al di là del fatto che alla gente piace il sangue, ti esce fuori una carogna che ti fa venire i superpoteri. Ci metti ancora più impegno perché ne va in qualche modo della tua credibilità.

    È stata una cosa che mi ha fatto gioco. Più che altro era una risposta a Entics, con il quale non c'era un rapporto umano, proprio non sapevo chi fosse, né musicalmente, né umanamente.

    È stata una risposta a uno sconosciuto. Considerando anche che dopo esce anche l'EP con Bassi Maestro. Anche il pezzo con i Finley, se uscisse oggi sarebbe un coronamento.

    Più che ritorno al rap, ti direi ritorno all'ispirazione positiva. Se crei devi stare bene, qua stavo bene. Secondo me è un disco che spacca. Ok, lo metto qua solo perché mentre parliamo non è ancora uscito. È il tuo ultimo disco, immagino di un certo tipo di carriera.

    Non penso tu voglia smettere del tutto con la musica… Sinceramente non lo so, ci sono dei giorni in cui apro Instagram e mi chiedo cosa ci faccio in questo mare.

    E non sto parlando della Dark Polo Gang, loro mi piacciono. Non sto parlando della trap, sto parlando di un certo tipo di attitudine, degli influencer, dei fashion blogger, di chi inizia a rappare e dopo cinque minuti pensa di farsi una carriera dissando tutti.

    Quando ho iniziato c'era la ricerca della felicità, c'era la ricerca della propria affermazione. Arrivavamo da un contesto che era il nulla e volevamo qualcosa per noi.

    Adesso è attenzione, moda, devi solo sfruttare il successo del genere.

    A parte certi rari casi, non si ha davvero quel bisogno di fare questa musica. Io voglio fare il rapper perché è più fico stare sul palco che stare a guardare i video.

    Dieci anni fa facevi soldi per poter fare rap, oggi fai rap per fare i soldi. Oggi non c'è più nessuno che costruisce, se arriva un nuovo fenomeno vuole distruggere tutto il passato.

    Anche al di là del rap, siamo nell'epoca del delivery, non mi devo sbattere per avere niente, ho tutto comodamente dal divano. Quindi faccio per fare, non per costruire.

    Se in Italia giocassimo per il gioco di squadra, staremmo molto meglio, invece di porci ogni volta come la bella del ballo se fai più di altri, staremmo molto meglio. Dopo 15 anni in questo ambiente penso di potermi permettere di dirlo. Questo è il disco con il messaggio più forte che io abbia mai fatto. Vorrei abbattere tutto questo messaggio dell'apparenza.

    We Music: "Uomo" è il nuovo album di Mondo Marcio - in Home Page

    Se vuoi essere il fenomeno del momento quella sarà la durata della tua carriera: un momento. E musicalmente è una bomba: è il disco che ho prodotto in collaborazione con gli USA più di altri. C'è il suono di Casanova, di 50 Cent… Musicalmente sono contentissimo, è il disco che mi ha preso più di tutti. Non ci avevo mai messo tre anni a scrivere un disco. Questo è l'ultimo disco della mia prima vita. Mondo Marcio e' un ragazzo che ha tutto quello che gli serve per essere un ottimo rapper, ma sono in disaccordo con le sue ultime scelte artistiche parere mio personale , eppure lo rispetto ancora molto.

    Personalmente, mi dispiace che molti di quelli che partano per partito preso contro il Fibroga conoscono solo le sue ultime uscite discografiche sotto major, o al massimo anche "Mr. Simpatia", ma sbagliano secondo me.

    Ground free #2

    Se uno vuole dare un giudizio serio su un artista, dovrebbe sentirsi tutta la sua discografia, non giudicare solo gli ultimi lavori. Vi scrivo queste righe perché' ho visto anche alcuni di voi confusi riguardo a questo nuovo, ambizioso e folle progetto.

    Qualche chiarimento potrà' farci comodo a entrambi. Nella Bocca Della Tigre e' il mio nuovo disco. Alcuni di voi hanno notato un cambiamento nei testi, nella musica… e' esattamente quello che faccio da sempre.

    Andare contro corrente, cercare ispirazione… la cerco prima di tutto per me. Personalmente , la musica che sentivo prima di scrivere NBDT mi suonava tutta troppo simile.