Skip to content

ESPLORANDO IL CORPO UMANO EPISODI DA SCARICA


    volte Dall'inizio dell'attivazione di questo servizio. esplorando il corpo umano in 26 files in formato avi da scaricare dai link qui di seguito. scarica IlCuore. Creata da Albert Barillé, è composta da 26 episodi di 25 minuti ed è stata trasmessa per la prima volta nel da France 3 in Francia e nello stesso anno in. Creata da Albert Barillè, è composta da 26 episodi di 25 minuti ed è stata trasmessa per la prima volta nel da France 3 in Francia. In Italia è stato messo in. Scaricare Il cervello. Siamo fatti Collana Esplorando il Corpo Umano De Agostini Junior | Dal N° 1 al N° Esplorando Il Corpo Umano episodio 05 - Il Sangue. 04/01/ Esplorando il corpo umano / Siamo fatti così () Globus, che fa da Cicerone, spiegando di volta in volta, durante ogni episodio, i principali​.

    Nome: esplorando il corpo umano episodi da
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
    Dimensione del file:42.37 Megabytes

    I personaggi sono costituiti da bambini ammalati , oppure da bambini che chiedono informazioni ai genitori o ai nonni; ed ognuno di loro ha un alter ego "microscopico" che rappresenta un elemento dell' anatomia. Pierrot, bambino e ragazzo in alcuni episodi protagonista della serie, ha un equivalente linfocita , il capitano Pierrot. Pti nell'originale francese e nei volumetti Kira , bambina e ragazza in alcuni episodi, fidanzata di Pierrot ha anch'essa un equivalente linfocita, il tenente Pti.

    Grosso ha il suo equivalente polinucleato nell'omonimo tenente-capo dei globuli bianchi polinucleati. Pierrette, in genere la più piccina del gruppo, con i capelli biondi sorella di Pierrot, fidanzata di Grosso.

    Pierrette, in genere la più piccina del gruppo, con i capelli biondi sorella di Pierrot, fidanzata di Grosso. Non ha un equivalente diretto "microscopico", ma è somigliante al globulo rosso Globina.

    Il barbuto e capellone incanutito Maestro, che rappresenta il "capo" che dirige le operazioni ad esempio nella cellula o nel cervello , appare anche nel mondo esterno in veste di medico tuttofare, o come qualsiasi altra figura intellettuale. I cattivi in originale Nabot e Tignoso nei volumetti e nei titoli di coda, a volte citati anche come Birba e Tigna, ma mai nominati direttamente nel cartone : la loro età è indefinita, poiché a volte figurano come i ripetenti della classe, altre volte come due adulti alla guida spericolata di una vettura, oppure come due fumatori ed alcolizzati.

    Questo duo, di cui il primo è molto magro e il secondo robusto, organizza scherzi verso il prossimo, provocando danni o lesioni che diventano in seguito oggetto di spiegazione scientifica. Anch'essi hanno i loro alter ego nel mondo dell'anatomia: il capo dei virus è un vermiciattolo giallo magro con varianti a seconda del tipo di virus con la faccia di Nabot, mentre il capo dei batteri è una versione ridotta in scala di Tignoso con il corpo azzurro e robusto, sempre con varianti.

    Metro, il capo degli anticorpi, presentati qui come degli insetti con piedi prensili e quattro ali ripreso dalla precedente serie. Per contro, la serie è stata coprodotta dalla Televisione della Svizzera Romanda TSR e dalla Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, il cui doppiaggio in italiano è stato eseguito ad ogni modo dagli studi di Milano.

    Come conseguenza, la serie è apparsa in italiano nel originariamente solo in Ticino con il nome di C'era una volta la vita: la favolosa storia del corpo umano, la quale mantenne inalterata la sigla originale cantata da Sandra Kim. Pierrette, in genere la più piccina del gruppo, con i capelli biondi sorella di Pierrot, fidanzata di Grosso. Non ha un equivalente diretto "microscopico", ma è somigliante al globulo rosso Globina.

    Il barbuto e capellone incanutito Maestro, che rappresenta il "capo" che dirige le operazioni ad esempio nella cellula o nel cervello , appare anche nel mondo esterno in veste di medico tuttofare, o come qualsiasi altra figura intellettuale. Sono abbonato per finanziare una informazione di qualità, meno dipendende da pubblicità e mode del momento.

    In particolare trovo molto utile La Stampa Top News: posso rimanere aggiornata in modo veloce e comodo senza rinunciare alla qualità. Mi piace la posizione poco allineata ma autorevole.